La casa d'artista secondo Jasper Morrison

Al primo piano del VitraHaus, firmata Herzog & de Meuron, il designer inglese Jasper Morrison ha concepito un' abitazione contemporanea per uno scultore astratto immaginario integrando in uno spazio di 150 mq: casa, studio, ufficio. 

Qui abita Alar Pierson, ipotetico artista dei giorni nostri.

Vive insieme alle sue sculture e ai suoi attrezzi, e mostra le proprie opere invitando la gente a casa.

"This is the apartment of Allard Pierson, an abstract artist who doesn't exhibit his sculpture because nobody's interested in abstract art anymore, so he lives at home with them and occasionally invites people to dinner, to show them his new work"

Il living diventa quindi fulcro centrale della casa, luogo conviviale ed espositivo allo stesso tempo.

Un grande tavolo, divani e poltrone per riunire e socializzare, si mescolano alle postazioni lavoro con attrezzi e strumenti, e alle opere.

Gli attrezzi rimandano ad una tradizione del fare a mano che ricorda le vere radici del design.

Jasper Morrison ha scelto di mescolare gli arredi che portano la sua firma a quelli di altri designer. E ne ha sottolineato la differenza attraverso il colore. Gamma di toni sobri per i prodotti da lui disegnati,  colori più brillanti e vivaci invece per le collezioni degli altri designer.

Il grande tavolo "Plate Table" diventa simbolo della vita sociale e lavorativa al tempo stesso, come spiega Jasper Morrison. 

“SuperNormal” è il manifesto con cui Jasper Morrison e Naoto Fukasawa spiegano come  design e arredamento debbano rispondere alle esigenze della vita quotidiana, e gli oggetti permearsi di normalità.

Vitra Haus, sede della Home Collection di Vitra, è concepita come una casa.

Mostra al pubblico oggetti ed arredi ambientati in vere e proprie abitazioni che cambiano di volta in volta nell'intento di suscitare negli spettatori emozioni ed esperienze uniche. Le installazioni sono affidate a grandi firme del design internazionale.

L’edificio concepito dagli architetti Herzog & de Meuron, all’interno del Vitra Campus di Basilea, quartier generale del brand svizzero.

La forma riproduce l'archetipo della casa ma sfaccettata in una serie di volumi sovrapposti, ciascuni orientato in una direzione diversa, per un totale di dodici unità suddivise in 5 piani. Comprende: un'area centrale aperta, una zona per conferenze, uno spazio espositivo, il Vitra Design Museum Shop, il Foyer con reception e guardaroba, e una caffetteria con annessa terrazza all'aperto. Aperto al pubblico ogni giorno dalle 10 alle 18, comprende anche un flagshipstore e un bar ristorante.

Dove: VitraHaus, Weil am Rhein, Germania

Photo: Lorez Cugine (interni), Julien Lanoo (edificio esterno)

Copyright: Vitra